PROGETTO E-MOTION

BENESSERE PSICOCORPOREO INTEGRATO

Il progetto E-MOTION, di cui sono referente insieme alla Dott.ssa Tiziana De Ruggieri, nasce per promuovere l'integrazione tra tematiche specifiche della psicologia e del benessere e quelle inerenti all'arte del movimento in tutte le sue forme ed espressioni.


Si fa riferimento ad un modello integrato che guarda alla persona nella sua complessità, superando una visione piramidale mente/corpo per abbracciare una visione circolare in cui tutti i piani psicocorporei contribuiscono in modo paritario alla complessa organizzazione della persona. In una situazione di disagio e sofferenza, è tutto l’organismo che si altera e non solo il corpo o la mente; intervenire a partire da un piano corporeo consente di accedere in maniera immediata ai vissuti, emozioni e pensieri.

Le tracce della nostra storia sono scritte visibili e leggibili nel nostro corpo, impresse nella memoria corporea che è dunque la registrazione emotiva, fisiologica, posturale e cognitiva degli esiti delle esperienze di vita della persona. Per portare la persona verso un cambiamento non è sufficiente far riemergere le emozioni e vissuti di disagio e sofferenza, ma bisogna agire nella direzione di ricreare le connessioni tra le varie funzioni del sé che si sono interrotte o sfilacciate, attraverso la sperimentazione di esperienze positive.

Perciò un intervento efficace deve considerare i vari livelli:

- cognitivo (razionalizzazioni, fantasie, ricordi, simboli e metafore, elaborazioni, consapevolezza, memoria, significati, valori, anticipazioni, immaginazione);

- emotivo (affetti, vissuti, umore di base, sentimenti),

- posturale (movimenti, struttura e forma del corpo, posture, voce, atteggiamenti);

- fisiologico (respiro, tono muscolare, soglie percettive, sistemi e apparati interni);

- contestuale (relazioni, contesto e condizioni di vita)


Proponiamo periodicamente degli incontri di gruppo, solitamente a tema, a cui si può partecipare sia in presenza che in modalità on-line.

La modalità Laboratoriale della conduzione, ha l'obiettivo di ricreare una spazio in cui le persone possano fare esperienza diretta mettendosi in gioco.

Durante gli incontri una parte consiste nel lavoro esperienziale attraverso tecniche provenienti dal modello di psicoterapia corporea funzionale di Rispoli, integrate con elementi di teatro danza, Yoga, tecniche di rilassamento. In questo momento i partecipanti saranno guidati in lavori individuali e/o in piccoli gruppi, mediante i quali potranno attivamente fare esperienza del forte legame tra azione ad emozione e delle differenti possibilità di entrare in contatto con se stessi e con l’altro. Una seconda parte lascia spazio alla condivisione di vissuti emersi e un momento di restituzione finale individualizzata.


82 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti